24.4 C
New York
Giugno 12, 2024
Implantologia Senza Osso – Denti fissi senza osso – Impianti dentali poco osso
denti fissi senza osso impianti dentali poco osso impianti dentali senza osso impianto dentale a carico immediato senza osso Implantologia a carico immediato implantologia a carico immediato croazia implantologia a carico immediato opinioni implantologia a carico immediato padova Implantologia a carico immediato poco osso implantologia a carico immediato prezzi implantologia a carico immediato prezzi roma implantologia a carico immediato quanto costa implantologia a carico immediato senza osso implantologia a carico immediato senza osso senza falsa gengiva implantologia a carico immediato wikipedia implantologia carico immediato forum implantologia dentale poco osso Implantologia poco osso implantologia senza osso osso dentale ritirato osso mascellare consumato quando non si puo fare un impianto dentale spessore osseo per impianti dentali

Implantologia impianti dentali poco osso denti fissi

La nostra carissima Annamaria, giunta presso le nostre sedi, da una ricerca su internet interessata ad una dentatura con denti fissi per pazienti senza osso.

implantologia senza ossoimplantologia senza osso

Ci racconta, che è stata in diverse strutture, ma nulla da fare una volta diagnosticata la grave atrofia mascellare, il massimo da ottenere al loro giudizio è una bella dentiera, che Annamaria non vuole mettere.

Il giorno della visita la signora Annamaria, presenta una gravissima atrofia mascellare in corso e siccome la perdita di denti nel corso dell’atrofia e’ stata graduale, ora si trova la parte sinistra del mascellare estremamente atrofico e ritirato e la parte destra conservando ancora qualche elemento dentale risulta in atto ma ancora stabile al riassorbimento verso l’alto. In questa occasione, la riabilitazione meccanica risulta estremamente complessa, per fornire nuovamente una funzionalità masticatoria alla paziente, ma la parte estetica è realmente una sfida per il nostro reparto di odontotecnici, pionieri, nel comparto delle gravissime atrofie mascellari.

Per questa ragione, si uniscono in progetto le due figuere chiavi alla riabilitazione di ciascun paziente, il medico, con l’apporto chirurgico e l’odontotecnico, con quello estetico e funzionale.

L’incontro e lo scambio di opinioni e valutazioni, porta al progetto finale, che ricorda all’implantologo, sempre in base all’individuazione della migliore porzione di osso dove inserire gli impianti dentali per ottenere la stabilità primaria, in questo caso, si tiene conto, della finalizzazione estetica per aggevolare l’intervento estetico dell’odontotecnico.

L’intervento dopo le dovute precauzioni prende il via e viene eseguita uno Split Crest sulla parte frontale sinistra della paziente.

Preservando ed aggiungendo parti di osso autologo prelevati sempre dalla paziente durante lo svolgimento dell’intervento stesso.

 

Una volta preservate queste parti estestiche, viene terminato l’intervento con l’inserimento di impianti pterigoidei, impianti molto importanti, che evitano sia gli innesti che i grandi rialzi del seno mascellare, fornendo alla paziente quei pilastri posteriori, che occorreranno per sorreggere il circolare fisso e la masticazione.

implantologia senza osso
implantologia senza osso

Oggi presso le nostre sedi, la riabilitazione implantare, con poco osso è estremamente semplice, abbiamo portato avanti, con pieno successo, decine di casi clinici, dove il paziente, con grave atrofia mascellare, viene trattato, tramite protocollo di chirurgia avanzata di assoluta eccellenza, ritrovando sia la funzionalità masticatoria primaria, sia la funzionalità estetica.

Se sei un paziente, con queste caratteristiche, non disperare, abbiamo in serbo per tè innumerevoli, tecniche implantari, che ci offrono l’opportunità e ti offrono l’opportunità in una sola seduta di baipassare, sia l’innesto d’osso mascellare autologo, che il grande e piccolo rialzo del seno mascellare.

Perchè queste tecniche oggi, sono la soluzione di prima scelta del clinico e di conseguenza del paziente?

Perchè le zone trattate dall’inserimento di questi impianti dentali, non fanno parte del blocco osseo mascellare, ma sono altri blocchi, che determinano l’osso basale di ogni cranio.

I pilasti basali, di ogni cranio umano, sono 3 L’osso zigomatico, dove viene inserito l’impianto dentale Zigomatico, l’osso Pterigoideo, porzione basale dell’osso palatino, porzione, avvolta dai musocli pterigoidei, da qui prende il nome, in questa sezione, di osso a lamina estremamente duro, viene inserito, da medico di altissima esperienza e preparazione l’impianto dentale Pterigoideo, che fungerà da pilastro posteriore, prima destro e poi sinistro, che renderà nonostante l’assenza di osso mascellare, i pilastri basilari, che sorreggeranno la masticazione di una protesi fissa futura.

 Impianto pterigoideo

Come dicevamo, tra l’osso zigomatico, e l’osso palatino, si certificano i 4 pilastri, che inseriti nell’osso basale del cranio, osso che non si consuma, garantiranno la stabilità primaria, per la corretta funzionalità masticatoria ed estetica.

  1. Gli impianti dentali Zigomatici, sono di una lunghezza che varia tra i 45 a i 60 millimetri.
  2. Gli impianti Pterigoidei sono impianti di una lunghezza di 18 millimetri, estremamente grandi e resistenti.

PTERIGOIDEO

Related posts

Implantologia a carico immediato senza gengiva

admin

Impianti dentali poco osso – Circolare senza gengiva

admin

Fallimento implantare con caduta 6 impianti dentali

admin

Implantologia dentale a carico immediato poco osso e senza finta gengiva

admin

Implantologia senza osso – Denti fissi senza osso – circolare senza gengiva

admin

Implantologia dentale a carico immediato senza gengiva

admin
x  Powerful Protection for WordPress, from Shield Security
Questo Sito È Protetto Da
Shield Security